fbpx

Valentina (@_dontstop_believin)

ASPETTO CON ANSIA IL SEGUITO

Ciao a tutti lettori ❣️
All’inizio di ottobre ho iniziato “La Bibbia di Kolbrin – L’avvento del distruttore” un bel mattoncino di 651 pagine.

Penso che la caratteristica principale di un buon libro sia la capacità di saperti coinvolgere in tutto e per tutto con pensieri e azioni dei personaggi.

Sai di aver letto un buon libro quando ti accorgi che, una volta finito, ti ritrovi assalito dalla malinconia perché non potrai più interfacciati con quei personaggi.

E provi il senso di vuoto!
Ecco io ora mi sento così.
.
La Bibbia di Kolbrin è un libro davvero ben scritto e curato nei minimi dettagli.

5 super stra meritate stelle 🌟

.

Debora Urso

UN LIBRO PAZZESCO!

Non mi era mai capitato di imbattermi in un noir, thriller così complesso, ricco di personaggi ben caratterizzati e intrecci sorprendenti.

L’aspetto che ho amato di più in assoluto è conoscere sin da subito l’identità del serial killer, conoscere i suoi pensieri, la sua psicologia, le sue abitudini, la sua mente.

Mi è piaciuto a dismisura! Non fatevi spaventare dalle mole perché non vi annoierete neanche un secondo.

.

Alessia (@passionelibri_)

VOTO 5/5

La storia scritta da Claudio è veramente molto bella e intrigante: persone diverse con storie diverse si incrociano, destinate ad avere tutto lo stesso destino, quello di conoscere (alcune anche troppo da vicino) il Distruttore.

Un’intreccio di anime terrà occupate le vostre serate più cupe, non dandovi mai il tempo di assimilare i fatti che già accadrà qualcosa di nuovo, di più terrificante, di più scandaloso. 

Il Distruttore mi è piaciuto molto come personaggio, anche se può sembrare strano perché solitamente si sta dalla parte delle vittime e non da quella dei carnefici, eppure io stavolta mi sento di fare l’avvocato del diavolo.

Sinceramente ho follemente amato tutta la storia e, se mai dovesse esserci un seguito, sarò già in fila per leggerlo ancor prima che venga annunciata la pubblicazione.

Sono dell’idea che scrittori del genere debbano essere conosciuti, letti e amati. Perché un libro come questo deve essere sugli scaffali della libreria insieme a Wulf Dorn e Donato Carrisi.

.

Federica (@federica_books)

UNO DEI THRILLER PIU’ CRUDI E MACABRI CHE ABBIA MAI LETTO


La Bibbia di Kolbrin è un libro capace di metterti i brividi grazie alle sue descrizioni ben particolareggiate.

Nessun omicidio è esente dai dettagli.
Ambientato per una parte di Texas e una in Italia.
Un mattoncino di 600 pagine ma che si divorano in brevissimo tempo.

Un romanzo scritto davvero bene, le scene più cruente che provocano nel lettore turbamento vengono alleggerite con i dialoghi tra i vari personaggi, scambi di battute simpatiche che a volte strappano un sorriso e allentano la tensione.

Mi piace tantissimo la figura di Mark Dimon un investigatore privato dall’animo buono che i suoi amici si divertono a prendere in giro.
Anche la figura del capo dell’Fbi Rebecca Linch non passa inosservata. Una donna autorevole e forte con una corazza che protegge un cuore buono e gentile.
.
Ringrazio l’autore @cla_colombi per avermi inviato il suo libro! È stata una bellissima collaborazione 

.

Claudio Colombi. Autore del libro La Bibbia di Kolbrin”